Stampa

 

All'interno del Progetto WAI, la  Facoltà di Lettere e Filosofia di Eötvös Loránd University ha organizzato, il 1 ° giugno 2016, una conferenza internazionale.  L'evento ha visto la partecipazione congiunta della comunità di ricerca di Eötvös Loránd University - Facoltà di Lettere e Filosofia, dei membri dell'Osservatorio di Genere di Macerata e dell'Università di Padova (Italia). Le fasi precedenti del programma si sono tenute in Italia, Spagna e Lituania.

Loredana Guerrieri, da Macerata, ha aperto la conferenza di Budapest, presentando i risultati del programma raggiunti fino ad oggi. Dopo questo i relatori hanno avuto l'opportunità di esporre le loro presentazioni in due sezioni separate. A queste presentazioni ha fatto seguito un dibattito in cui il pubblico ha preso parte  ed ha espresso la propria opinioni.

SESSIONE I: "L'Unione europea e le possibilità concrete di integrazione"

I primi interventi sono stati quelli di Giulia Bentivoglio (Università di Padova) e dei professori emeriti András Balogh e Gábor Székely dal Eötvös Loránd University.

SESSIONE II "Prospettive globali"

Sempre  dalla università ospitante, Ramachandra Byrappa, Gábor BUR e Balázs Juhász hanno interpretato l'integrazione europea da una prospettiva globale. 

 

Visite: 573