Ha conseguito la Laurea in storia e lingua e letteratura italiana presso Budapest, Eötvös Loránd University, Facoltà di Filosofia (2003-2008). Ha poi ottenuto il Dottorato di Ricerca in Storia contemporanea presso la Scuola di Dottorato della Facoltà di Filosofia della stessa Università (2008-2014). Il suo ambito di ricerca riguarda le relazioni italiano-ungherese tra due guerre mondiali.  Il Titolo della tesi di dottorato è Relazioni politiche e diplomatiche e militari italiano-ungheresi dal governo Bethlen al governo Gömbös. Insegnante di lingua italiana presso lo Studio Italia - Language School di Budapest (2008-2015); consulente per le relazioni internazionali presso il MoD - Istituto e Museo di Storia Militare di Budapest  e Junior Assistant Professor presso l'Università Eötvös Loránd, Facoltà di Filosofia, Dipartimento di Storia Moderna e Contemporanea, Budapest dal 2015.

ANDREA GRIFFANTE (Schio, 1980) è contrattista presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università “Vytautas Magnus” di Kaunas (Lituania). Laureatosi in storia presso l’Università di Trieste nel 2004, ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Istituto Lituano di Storia di Vilnius nel 2011. Si occupa di storia dell’Europa centrale con particolare attenzione alla regione del Baltico sudorientale. È autore di svariati contributi sulla storia della Lituania contemporanea apparsi su riviste scientifiche italiane e internazionali e ha curato il volume collettaneo Confini della modernità. Lituani, non-lituani e stato nazionale nella Lituania del XX secolo (Gorizia, 2010).

 

Alessia Risi è ricercatrice presso l'University College Cork (UCC). Insegna lingua e cultura italiana in numerosi corsie sia nel Dipartimento di italiano a UCC e nella Scuola di Lingue, Giurisprudenza e Scienze sociali presso l'Istituto di tecnologia di Dublino (DIT). Ha completato il dottorato IRC finanziato a UCC nel 2013, con una tesi dal titolo: "Funzioni destabilizzanti e impegno politico: le figure femminili nella  letteratura poliziesca italiana dal 1980 ad oggi". I suoi interessi di ricerca sono interdisciplinari e vanno dalla letteratura italiana contemporanea al genere fiction, dalle teorie femministe a studi di genere, da memorie collettive a motivi transnazionali in letteratura, e da studi culturali alla narratologia transmediale. Le sue pubblicazioni più recenti includono articoli come 'Approcci a Sesso: Grazia Verasani Georgia Cantoni Series', in Out of Deadlock: emancipazione femminile in Sara Paretsky VI Romanzi Warshawski, e la sua influenza sulla fiction contemporanea Crime (2015) e 'Il transmedia attivismo nel contesto italiano: l'Esperienza transmediale Rai di Transiti', in Transmedia. Storia, memoria e narrazioni italiane Attraverso i mezzi di comunicazione (2015)